forte

Corso ex libretto sanitario in FAD

 tt 

Corso Operatore Socio Sanitario (OSS)

    134-news animata
 
               

Manifesto OSS web
 
 

Campagna associativa

 

 banner 2015

 

Accesso

LOG IN

Newsletter

A+ A A-

PIÙ ATTENZIONE SUI CENTRI STORICI

PIÙ ATTENZIONE SUI CENTRI STORICI

“La straordinaria bellezza delle città italiane e la minaccia di un loro progressivo impoverimento impongono al nostro Paese uno sforzo collettivo per stimolarne la crescita, la vivibilità e l’innovazione affrontando con successo le sfide economiche, sociali ed ambientali individuatedall’Agenda urbana europea.

Consapevoli che un’economia florida si sviluppa solo in un contesto adeguato e accogliente, riteniamo sia prioritario innalzare la qualità di vita nei centri urbani, quali luoghi di produzione di valori, non solo economici, ma soprattutto culturali e sociali.”

È un tema che abbiamo inserito nel documento “Un tema, una proposta”che abbiamo discusso con la politica e che rappresenta una delle priorità per l’imprese del terziario.

È emerso anche dalla ricerca dell’Ufficio Studi di Confcommercio l’importanza di concentrare maggiormente i nostri sforzi sui centri storici italiani che dal 2008 ad oggi registrano una chiusure dei negozi pari al 10,9%.

“A tal fine, crediamo sia necessario un impegno congiunto tra pubblico e privato per la definizione di una strategia nazionale a favore delle città,secondo un solido piano finanziario e programmatico, concertato preventivamente tra tutti gli attori economici, tecnici e finanziari, sul modello del recente piano predisposto dal Ministero della coesione territoriale francese.”

Confcommercio già da anni lavora in questa direzione, il protocollo che abbiamo siglato con Anci per la rigenerazione urbana e l’impegno con Urbanpro sono una testimonianza chiara della volontà di riportare l’attenzione sui centri storici delle nostre città.

È proprio per ripartire dalle città, che da quest’anno si è ritenuto opportuno anche  far convergere le attività dei Laboratori sulla Rigenerazione urbana con quelle del Roadshow sui fondi europei “Dare forma ai fondi”, dedicando ognuna delle quattro tappe italiane a temi specifici di approfondimento.

Per dare maggiore forza a questo lavoro “auspichiamo siano previste misure per il commercio e per i servizi in grado di: garantire equità tra formule distributive e diversità dell’offerta merceologica, attuare una politica di agevolazioni fiscali per favorire il ripopolamento commerciale delle città, accompagnare i progetti di riqualificazione urbana e valorizzazione turistica, favorire la complementarietà tra commercio fisico ed e-commerce, limitare il consumo di suolo e facilitare il recupero dei manufatti dismessi per ospitare nuove funzioni e spazi di lavoro orientati a qualità e innovazione.

Non ultimi, ci sono particolarmente cari, e riteniamo debbano essere sostenuti in via prioritaria, i temi della messa in sicurezza del territorio italiano, della prevenzione sismica e della ricostruzione dei centri urbani che hanno subito eventi calamitosi.”

Un caro saluto,

Francesco Rivolta

Pagina Facebook Confcommercio

 

mi-piace

I nostri corsi

SmartArt Organigramma con immagini

Carta dei Servizi

 carta servizi 

Copyright © 2013 - Confcommercio di Vibo Valentia - powered by 3K STUDiO

Registrati

User Registration
or Annulla