forte

Corso ex libretto sanitario in FAD

 tt 

Campagna associativa

 

 banner 2015

 

Accesso

LOG IN

Newsletter

Info e procedura corsi di formazione apprendisti

   

 

E' obbligatorio  far frequentare i corsi ai propri apprendisti?

Si. La recente normativa in materia di Apprendistato – D.Lgs 167/2011 (Nuovo Testo Unico) ha sancito l’obbligo della formazione degli Apprendisti (120 ore)

 

 

Cos’è il Piano Formativo Individuale?

Il Piano Formativo Individuale è un elemento essenziale ed integrante del contratto di apprendistato.

Consiste in un allegato al contratto, redatto in forma scritta anche sulla base di moduli e formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali, mediante il quale viene definito il percorso formativo dell’apprendista.

Il Piano deve essere definito entro 30 gg dalla stipula del contratto (art. 2, comma 1 lett. a) D.lgs 167/2011)

 

 Il Piano formativo individuale (PFI) deve essere consegnato all’apprendista e, se previsto dalla contrattazione collettiva, inviato agli Enti Bilaterali.

Dal 1° gennaio 2015, ai sensi della legge Finanziaria provinciale 2015, i Piani Formativi Individuali NON devono più essere inviati ad Agenzia del Lavoro.

Il datore di lavoro elabora il Piano Formativo Individuale, anche sulla base di moduli e formulari stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli Enti Bilaterali.

Ore di formazione


Gli obblighi formativi

La formazione professionalizzante, cioè quella volta all'acquisizione delle competenze tecnico-professionali, è svolta sotto la responsabilità dell’azienda ed ha una durata stabilita dai singoli accordi interconfederali e contratti collettivi nazionali

La formazione di base e trasversale, integra la formazione professionalizzante

La formazione di base e trasversale

La durata della formazione di base e trasversale è determinata dalla normativa vigente per l’intero periodo di apprendistato sulla base del titolo di studio posseduto dall’apprendista al momento dell’assunzione:

120 ore per la durata del contratto per gli apprendisti privi di titolo di studio, in possesso di licenza elementare e/o della sola licenza di scuola secondaria di I grado (licenza media);

80 ore per la durata del contratto per gli apprendisti in possesso di diploma di scuola secondaria di II grado o di qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale;

40 ore per gli apprendisti in possesso di laurea o titolo almeno equivalente.

La durata della formazione trasversale può essere ridotta in caso di crediti formativi acquisiti in precedenti rapporti di apprendistato, mediante partecipazione ad uno o più moduli formativi previsti dal Catalogo Provinciale.

I crediti sono riconosciuti a partire dal 14 settembre 2011.



Ogni apprendista deve frequentare 120 ore totali di formazione nel triennio, articolate in 3 moduli di 40 ore, da frequentare uno per ciascun anno di durata del contratto. 

 

L’offerta formativa regionale è strutturata in forma modulare per un monte ore complessivo non superiore a 120 per la durata del triennio.

 

E’ fatta salva la possibilità di prevedere un monte ore complessivo inferiore a quanto definito - tenuto conto dell’età, del titolo di studio e delle competenze dell’apprendista - dal tutore aziendale nella definizione del piano formativo individuale, previa concertazione sindacale.

 

Nel caso di contratti di durata superiore ai tre anni, le ore formative devono essere realizzate nel primo triennio o concentrate, sulla base delle esigenze formative del lavoratore, in uno o due anni.

 

 

Contenuti del Corso

 

o Previdenza e Sicurezza  (40 ore)  

o Informatica (35 ore)

o Inglese (30 ore)

o Educazione civica econtrattualistica (15 ore)



 

Sanzioni

l’art. 7, comma 1, del D.Lgs. n. 167/2011, prescrive che qualora manchi l’erogazione della formazione obbligatoria relativa al contratto di apprendistato, il datore di lavoro deve essere punito col pagamento della “differenza tra la contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello di inquadramento contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto dal lavoratore al termine del periodo di apprendistato, maggiorata del 100 per cento, con esclusione di qualsiasi altra sanzione per omessa contribuzione”. Due sono, in particolare, le condizioni per applicare detta sanzione: deve sussistere l’esclusiva responsabilità del datore di lavoro, e la violazione commessa deve essere di una certa gravità. 

 

 

Per   l'iscrizione

  Scheda di partecipazione.doc

 

 

 

Pagina Facebook Confcommercio

 

mi-piace

I nostri corsi

SmartArt Organigramma con immagini

Carta dei Servizi

 carta servizi 

Copyright © 2013 - Confcommercio di Vibo Valentia - powered by 3K STUDiO

Registrati

User Registration
or Annulla